Nuova Collaborazione: badanti

Nuova Collaborazione insiste: vaccinare i lavoratori domestici risponde a una esigenza sanitaria

«Il vice Ministro alla Salute Pierpaolo Sileri, esprimendo preoccupazione sull’andamento del percorso di vaccinazione lo scorso 8 gennaio, ha citato le badanti come categoria a rischio, in quanto a contatto con soggetti fragili, indicando le stesse fra coloro a cui dovrà essere dedicata una priorità fra le persone da vaccinare. Condividiamo pienamente quanto dichiarato dal vice Ministro tant’è che il 23 dicembre scorso, unitamente alle parti sociali firmatarie del CCNL, avevamo inviato al Governo un avviso comune per richiedere l’inserimento delle badanti nel piano di vaccinazione».

Continua a Leggere
Assistenza non autosufficienti

Il nuovo contratto in pillole: l’assistenza a più persone non autosufficienti

L’assistenza a più persone non autosufficienti è contrattualmente ammissibile. Cioè è una possibilità prevista dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro domestico siglato l’8 settembre 2020 dalle parti sociali.

Continua a leggere
La lettera di assunzione

Il nuovo contratto in pillole: la lettera di assunzione

Dal primo ottobre 2020 la lettera di assunzione prevede, oltre a quanto già stabilito, che vengano specificati:

  • il livello di appartenenza
  • le mansioni
  • l’obbligatorietà del versamento dei contributi di assistenza contrattuale
  • l’eventuale presenza di impianti audiovisivi sul posto di lavoro
Continua a leggere
Emergenza Covid lavoro domestico

Emergenza Covid: le regole sanitarie da non dimenticare nel lavoro domestico

La crescente emergenza sanitaria per la seconda ondata del Coronavirus impone di ricordare con precisione alcune regole importanti e irrinunciabili per colf, badanti e babysitter. Senza dimenticare l’impegno da parte della famiglia datrice di lavoro di mettere a disposizione di chi presta lavoro domestico gli strumenti necessari: mascherine, gel igienizzante, guanti ed eventuale abbigliamento dedicato, come grembiule e zoccoli di gomma.

Continua a leggere
contratto collettivo domestico

Contratto collettivo domestico: la sicurezza di una associazione che accompagna le famiglie

Contratto collettivo del lavoro domestico: da quando è stato firmato il rinnovo, l’8 settembre scorso, il Web si è popolato di varie notizie sull’argomento. Molte con numerose imprecisioni. Per esempio, sull’entrata in vigore della parte normativa (la data corretta è il primo ottobre) o degli aumenti dovuti a colf, badanti e babysitter (in questo caso dal primo gennaio 2021).

Continua a leggere
Contratto collettivo

Un contratto collettivo «formato famiglia»

Il nuovo Contratto collettivo nazionale sulla disciplina del rapporto di Lavoro domestico in Italia ha una attenzione particolare al sostegno delle famiglie già datrici di lavoro. Ma con uno sguardo lungo anche per quelle che potranno diventarle. Sarà così un contributo alla emersione del nero, ancora molto diffuso in questo settore.

Continua a leggere
Diminuiscono i lavori domestici iscritti all'Inps

Diminuiscono i lavoratori domestici iscritti all’Inps. Sulle regolarizzazioni ancora troppe incertezze

Il Rapporto annuale dell’Inps sul lavoro domestico conferma il trend in atto da qualche anno. E cioè la diminuzione di colf, badanti e babysitter contribuenti del nostro Istituto di previdenza, in quanto in possesso di un regolare contratto di assunzione. Ora sono attestati a quota 848.987, in flessione dell’1,8% (-15.733 in valore assoluto) su base annuale.

Continua a leggere