Decreto sostegni e vaccinazioni

Decreti a sostegno delle famiglie, vaccinazioni e lavoro domestico

Decreti a sostegno delle famiglie. Sono diverse le misure e i provvedimenti presi dal Governo o dagli enti territoriali in Italia per fronteggiare l’emergenza del Covid. È facile confondersi. Vediamo i più recenti nel dettaglio, anche per capire le implicazioni sul fronte del lavoro domestico.

Continua a leggere
Di nuovo lockdown vaccini e regolarizzazione per assistenti familiari

Di nuovo in lockdown da oggi: i lavoratori domestici non vengano dimenticati per le vaccinazioni

Di nuovo in lockdown. Si ricomincia da oggi con le restrizioni “a semaforo” in gran parte della Penisola. Nuova Collaborazione, come già nella scorsa primavera, è vicina ai datori di lavoro domestico, mettendo a disposizione consulenze telefoniche e online che riguardino colf, badanti e babysitter. Si tratta anche di una buona occasione per mettere in regola chi lavora in nero (si calcola che siano almeno un milione le persone in Italia senza un contratto regolare nel settore domestico). È quanto necessario, va aggiunto, sia come documentazione per circolare sia per accedere a eventuali benefici come i bonus babysitter.

Continua a leggere
Un anno di lockdown: Nuova Collaborazione in campo per il lavoro domestico

Un anno di lockdown: Nuova Collaborazione da subito in campo per il lavoro domestico

Un anno di lockdown. Il 9 marzo 2020 l’Italia veniva “chiusa” per arginare la diffusione del Coronavirus. Una situazione inedita, incerta, di grande preoccupazione per tutti, in particolare per le famiglie. Nuova Collaborazione, associazione di datori di lavoro domestico, è stata fin da subito attenta alle esigenze del settore. Con servizi e consulenze utili a seguire nella mutata quotidianità colf, badanti e babysitter.

Continua a leggere
vaccinazioni anti Covid

Vaccini al personale domestico: finora inascoltati gli appelli dei datori di lavoro

Il Piano di vaccinazione non ha tra le sue categorie prioritarie di attenzione il mondo del lavoro domestico. Nonostante i ripetuti appelli delle parti sociali. Al momento – fors’anche complice la crisi di Governo in corso – gli assistenti familiari (in particolare le badanti, ma anche babysitter e colf) non rientrano tra le professioni a rischio. Eppure si tratta di persone che entrano nelle nostre famiglie con un compito delicato. Ogni giorno hanno a che fare ogni giorno con persone anziane o comunque fragili di salute o con minori.

Continua a leggere
Una sede dell'Inps: nel 2021 non aumentano i contributi da versare per colf, badanti e babysitter

Lavoratori domestici: i contributi minimi non aumentano nel 2021. L’indice Istat del 18 gennaio è risultato negativo

I contributi minimi da versare ai lavoratori domestici nel 2021 non variano rispetto a quelli del 2020. Lo conferma l’Inps, dal momento che l’indice Istat pubblicato il 18 gennaio scorso è risultato negativo (-0,03).

Sul sito di Nuova Collaborazione potete trovare le tabelle aggiornate per colf, badanti e babysitter.

Nuova Collaborazione: badanti

Nuova Collaborazione insiste: vaccinare i lavoratori domestici risponde a una esigenza sanitaria

«Il vice Ministro alla Salute Pierpaolo Sileri, esprimendo preoccupazione sull’andamento del percorso di vaccinazione lo scorso 8 gennaio, ha citato le badanti come categoria a rischio, in quanto a contatto con soggetti fragili, indicando le stesse fra coloro a cui dovrà essere dedicata una priorità fra le persone da vaccinare. Condividiamo pienamente quanto dichiarato dal vice Ministro tant’è che il 23 dicembre scorso, unitamente alle parti sociali firmatarie del CCNL, avevamo inviato al Governo un avviso comune per richiedere l’inserimento delle badanti nel piano di vaccinazione».

Continua a Leggere