Lavoro domestico: al tavolo del Ministro Catalfo per trovare soluzioni per il nostro settore

Al tavolo del ministro Catalfo per trovare soluzioni

C’è un tavolo al Ministero del Lavoro per cercare misure di sostegno per famiglie, badanti, colf e babysitter in questo difficile momento dell’emergenza Coronavirus.

Vi sta partecipando attivamente il presidente di Nuova Collaborazione e della Fidaldo, l’avvocato torinese Alfredo Savia.

La prima riunione, in videoconferenza, si è svolta lunedì 6 aprile. In questo momento associazioni datoriali e sindacati, su richiesta del Ministro Nunzia Catalfo, stanno preparando alcune indicazioni scritte per giungere a una soluzione condivisa. Avendo escluso la cassa integrazione in deroga per il lavoro domestico, il Ministero è apparso più orientato a valutare concretamente misure di sostegno come indennità, bonus o sgravi fiscali di cui si sta valutando la fattibilità, anche al fine di evitare i licenziamenti.

Di questa situazione dà oggi conto in maniera articolata Il Sole 24 Ore clicca qui per leggere l’articolo.

«È un risultato importante essere giunti a un tavolo con il ministro per l’impegno congiunto di associazioni datoriali e sindacati – commenta l’avvocato Alfredo Savia – Adesso sarà importante trovare delle strade per consentire alle famiglie e ai lavoratori domestici di poter affrontare con maggiore serenità i mesi a venire».

Prossimamente dovrebbe essere individuata una nuova data di convocazione per il tavolo di confronto.

Mondodomestico – Luglio 2022

Prossime Scadenze

<< Set 2022 >>
lmmgvsd
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2