La lettera di assunzione

Il nuovo contratto in pillole: la lettera di assunzione

Dal primo ottobre 2020 la lettera di assunzione prevede, oltre a quanto già stabilito, che vengano specificati:

  • il livello di appartenenza
  • le mansioni
  • l’obbligatorietà del versamento dei contributi di assistenza contrattuale
  • l’eventuale presenza di impianti audiovisivi sul posto di lavoro

Lo prevede il nuovo Contratto collettivo nazionale del lavoro domestico, siglato l’8 settembre scorso dalle parti sociali, per tutti gli assistenti familiari: colf, badanti e babysitter.

Per i lavoratori conviventi deve essere anche indicata la mezza giornata di riposo in aggiunta alla domenica (salvo diversi accordi pattuiti tra datore di lavoro e lavoratore).

Il personale di Nuova Collaborazione è a disposizione dei soci o dei nuovi soci che intendano assumere personale domestico.

Contatti sedi Nuova Collaborazione

Consulta il CCNL domestico