Inquadramento lavoratori domestici

Il nuovo contratto in pillole: l’inquadramento dei lavoratori domestici

Il nuovo CCNL – il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro domestico in Italia siglato l’8 settembre 2020 dalle parti sociali – introduce la definizione di «assistente familiare».

Lavoratori domestici, cioè «assistenti familiari»

Si tratta di un concetto ampio. Esprime la delicatezza e la particolarità del contesto all’interno del quale viene fornita la prestazione e la funzione che i lavoratori domestici assolvono nella vita di ciascuna famiglia.

Nella nuova definizione di «assistente familiare» rimangono comunque ben chiare e definite le tre categorie contrattuali dei:

  • colf (non addetta all’assistenza della persona)
  • badante (addette all’assistenza alla persona)
  • baby sitter (addette all’assistenza alla persona)