CORONAVIRUS: PAGAMENTI PREVIDENZIALI SOSPESI PER LE ZONE ROSSE

Pagamenti sospesi per zona rossa

L’ansia e la preoccupazione per l’emergenza Coronavirus generano in questi giorni equivoci o – addirittura – fake news. Nuova Collaborazione, Associazione dei Datori di lavoro domestici, tiene in questo senso a precisare che la sospensione dei contributi previdenziali (e quindi anche quelli dovute dalle famiglie che hanno assunto badanti, colf e baby sitter) riguarda soltanto coloro che vivono nelle cosiddette “zone rosse”, cioè nei Comuni individuati nell’allegato 1 al Decreto del Consiglio dei ministri del primo marzo scorso.

Questo significa che i versamenti dovuti per il primo trimestre 2020 (da versare tra il primo e il 10 aprile all’Inps) – soltanto per chi risiede in quei Comuni – potranno essere effettuati a partire dal primo maggio anche mediante rateizzazione fino a un massimo di cinque rate mensili di pari importo, senza l’applicazione di sanzioni e interessi.

Prossime Scadenze

<< Giu 2022 >>
lmmgvsd
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3